Post in evidenza

Siamo un gruppo di appassionati ed esperti di meteorologia e climatologia. Da trent'anni non cessiamo di interrogarci sulle caratteristiche, sui segreti, sulle prospettive del clima della città in cui viviamo, la nostra meravigliosa Foligno.In questo blog potrai leggere i frutti delle nostre ricerche.

La gelata dell’8 Maggio 1957: così muore l’antico mondo agricolo umbro

Parlando del mese di Maggio, abbiamo già detto come sia  normale, fra i giorni 5 e 9,  un breve ritorno del freddo ed un abbassamento delle temperature. Ma quello che si verificò fra il 7 ed il 9 maggio 1957 fu realmente un episodio straordinario: la più grave, anomala e dannosa ondata di gelo tardivo …

Ritratto climatologico dei mesi folignati: Maggio

Mese splendido, dalla temperatura ideale; dalle notti di infinita poesia, in cui si vorrebbe che il tempo si fermasse per sempre. Le temperature iniziano a crescere rapidamente, facendo diminuire il contrasto delle masse d’aria, europee e africane, di diverse caratteristiche e limitando così la formazione di perturbazioni. L’Anticiclone delle Azzorre inizia a fare la sua …

Ricordo di Henri Desplanques – Il geografo che ci fece scoprire l’Umbria

Venerdì 9 Aprile è stato presentato alla Biblioteca Jacobilli di Foligno il seguente volume: "Campagne umbre. Le immagini di una civiltà. Il patrimonio iconografico e l’eredità dell’opera di Henri Desplanques", a cura di David Pieroni, con contributi di Bernardino Sperandio e Maurizio Coccia (coedizione Regione Umbria – L'Officina del Fantastico). Gli autori hanno presentato il …

Ritratto meteorologico dei mesi folignati: Aprile

Iniziamo con Aprile a tratteggiare il ritratto dei mesi folignati. Lo faremo anche grazie all'aiuto di alcuni proverbi, tipici della nostra tradizione popolare. *** “D’Aprile canta lu cuccu: la matina pioe e la sera è sciucco” “D’Aprile, ‘n gocciu al dine” Se-ppioe li quattro aprilanti: quaranta dì-dduranti” E infine, trionfalmente: “D’Aprile: ‘gni goccia ‘n barile” …

Aspettando la brina. La maledizione della Valle Umbra.

Marzo 2021 si avvia a concludersi, non senza aver registrato in ben sei giornate una temperatura minima inferiore allo zero. Alla fine degli anni Sessanta del secolo scorso, il grande geografo francese Henri Desplanques, nel suo famoso volume dedicato alle campagne umbre, avvertiva che da noi la primavera delle campagne “non è la primavera dei …

Storia del clima di Foligno negli ultimi 2000 anni – VI parte – Il XIX secolo

La Piccola Età Glaciale, innescata con ogni probabilità dal concorso di eruzioni vulcaniche e variazioni dell'attività solare, non terminò improvvisamente. Il XIX secolo, specialmente fino a un paio di decenni dalla fine, fu comunque un periodo perturbato, freddo e generalmente piovoso, specie se giudicato secondo gli standards della nostra epoca. Intorno al 1880, gli strumenti …

Storia del clima di Foligno negli ultimi 2000 anni – VI parte – Il culmine della Piccola Età Glaciale

Siamo dunque giunti al punto più "estremo" della nostra narrazione: alla fase culminante della Piccola Età Glaciale. Stiamo parlando della fase di clima freddo attraversata da tutto l'emisfero settentrionale, in un intervallo di tempo che in genere viene convenzionalmente individuato fra gli anni 1550 e 1850, sia pure con accese discussioni nel mondo scientifico. Per …

Storia del clima di Foligno negli ultimi 2000 anni – V parte – L’inizio della Piccola Età Glaciale

Nella precedente puntata del nostro racconto, ci siamo occupati dell'Optimum Climatico Medievale, un periodo decisamente caldo e prevalentemente secco, durato fra circa il 750 ed il 1200 d.C. Un periodo in cui le estati dovevano essere più o meno calde come quelle dell'ultimo ventennio, e l'assetto della circolazione atmosferica (NAO fortemente positiva) doveva essere tale …

Storia del clima di Foligno negli ultimi 2000 anni – IV parte – L’Optimum Climatico Medievale

Lo abbiamo raccontato nella puntata precedente: intorno al 750 d.C., termina bruscamente la fase fredda iniziata nel 450. Inizia, anche nella nostra Umbria, l'epoca dell'Optimum climatico medievale. La fase più calda degli ultimi 5.000 anni almeno, prima del ventennio che stiamo vivendo, probabilmente dopato dal riscaldamento globale di origine antropogenica. Sono circa 450 anni, che …

Storia del clima di Foligno negli ultimi 2.000 anni – III parte – L’Alto Medioevo

Nella puntata precedente, abbiamo rivissuto climaticamente la sfavorevole epoca della caduta dell'Impero Romano e del tramonto della civiltà classica in Umbria. Dopo le gravi siccità della prima metà del V secolo, a partire dal 450 circa iniziò una fase fredda e piuttosto umida, che probabilmente fu almeno corresponsabile dell'impaludamento della Valle Umbra. Di questa fase …